Elisa-Filomena-biografia

Torino, 1976, dove vive e lavora.

Inizia gli studi artistici dapprima al Liceo R. Cottini di Torino – sezione Accademia, proseguendogli poi all’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino dove si laurea in Pittura.

L’intero percorso artistico rintraccia ed evidenzia le tappe principali della continua ricerca, produzione e sperimentazione svolta in oltre 25 anni:

 

Il 5 novembre è stata inaugurata la mostra collettiva An ego of her own, sviluppata nei due spazi di Milano e New York City della galleria Kaufmann Repetto, a cura di Amanda Schmitt, alla quale partecipa presso la sede di NYC con un’opera site specific intitolata Timeless Arabesque, che indaga il tema della collettiva incentrata sulla rivendicazione della figura del dandy in chiave femminile.

Il 18 novembre è stata inaugurata la mostra collettiva Colophon figura e letteratura, a cura di Circoloquadro arte contemporanea, tenuta negli spazi di White Lady a Milano, all’interno della manifestazione BookCity Milano.

Nel 2021 ha inaugurato le seguenti personali: Eden, presso Casa Vuota a Roma, mostra site specific a cura di Francesco Paolo Del Re e Sabino De Nichilo; a Torino le mostre Rocaille Coulisses, bipersonale insieme a Emilia Faro, presso la White Lands art gallery, a cura di Federica Maria Giallombardo e Fisiognomica presso la Libreria A-Zeta, a cura di Liletta Fornasari.

Recenti sue opere sono state esposte nell’ambito delle collettive Cartografia Sensibile presso il Museo Tornielli di Ameno a cura di Lorenza Boisi e Inventario Varoli, della copia e dell’ombra presso il Museo civico Luigi Varoli – Palazzo Sforza di Cotignola a cura di Massimiliano Fabbri.

Ha partecipato a Prossimamente, mostra diffusa che ha attraversato la Puglia nei luoghi della settima arte, ideata e curata da Pierluca Cetera, Maurizio Di Feo e Jasmine Pignatelli.

È stata selezionata per il Contemporary Art Collectors Book e dal London Paint Club per la mostra online Together Through Painting, a cura di Kelly Foster.

 

Nel 2020, The Moth Magazine pubblica un suo dipinto come cover dell’edizione del X anniversario della omonima rivista.

Nel 2019 ha esposto presso Circoloquadro arte contemporanea di Milano con la personale Diario Notturno a cura di Arianna Beretta e nel 2020 con la collettiva 60x60x60 – sessanta artisti per sessanta murali.

Nel 2018 partecipa a Selvatico (tredici) a cura di Massimiliano Fabbri, presso il Museo Civico Luigi Varoli di Cotignola.

Nel 2017 partecipa a Landina, esperienza di pittura en plein air a cura di Lorenza Boisi.

Negli ultimi anni i suoi lavori sono stati esposti in Italia e all’estero, sia in gallerie private che in spazi pubblici ed istituzionali. Tra le mostre personali e collettive si segnalano le seguenti sedi: Palazzo Sforza di Cotignola (2020), Affordable Art Fair – Superstudio Più di Milano (2020), Palazzo Coluccia di Specchia (2019), Ferrovie Creative di Carpi (2019), Ridotto del Cinema De Seta ai Cantieri Culturali della Zisa di Palermo (2019), Galleria Zaion di Biella (2019), Palazzo ducale di Pavullo nel Frignano (2018), Kommunale Galerie di Mörfelden-Walldorf – Francoforte sul Meno (2018), Museo Tornielli di Ameno (2018), MARS di Milano (2018), Galleria Tino Ghelfi & L’Officina arte contemporanea di Vicenza, Libreria Bocca di Milano (2017), Galleria De Chirico arte contemporanea di Torino (2013), Palazzo Mathis di Bra (2013), Fondazione Amleto Bertoni di Saluzzo (2012), 54° Esposizione internazionale d’arte della Biennale di Venezia – Regione Piemonte (2011) e Galleria Davico di Torino (2009).

Vincitrice del Premio di Pittura Matteo Olivero (2008) e della Borsa di Studio Alida Epremian per giovani pittrici (2003).

Selezionata in diversi premi nazionali ed internazionali tra cui: The Moth Prize (finalista 2020), Exibart Prize (finalista 2020), Premio O.R.A. (menzione d’onore 2019), Premio Combat (finalista 2019 & 2018), Premio Vittorio Viviani (2018), Premio Carlo Bonatto Minella (2011), Premio Cesare Pavese (2008) e negli anni 2004, 2006 e 2008 al Premio Carlo Dalla Zorza tenuto dalla Galleria Ponte Rosso di Milano.

Alcune delle sue opere sono presenti in musei, collezioni pubbliche e private, tra le quali la Civica Raccolta del Disegno del Museo di Salò, il Museo Civico Luigi Varoli di Cotignola, la Banca Popolare Valconca di Rimini e la Collezione Permanente della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo.

Clicca per aprire il CV:

Elisa Filomena – Curriculum Vitae